ACD - Automatic Call Distribution

I sistemi ACD controllano come le chiamate in entrata in un Call Center vengono instradate verso un gruppo di Operatori (gruppo ACD) distribuendo il carico di lavoro in base a parametri configurabili.

ACL – Access Control List

È una lista ordinata di regole che è usata per prendere una decisione, ad esempio se far passare o no un pacchetto o se permettere o meno ad un certo utente l’accesso ad un file o ad un sito web.

ADSL – Asymmetric Digital Subscribe Line

Tecnologia DSL con velocità di trasmissione dati asimmetrica, ovvero la velocità di ricezione dei dati è maggiore di quella di trasmissione. Un vantaggio della tecnologia ADSL è la possibilità di usufruirne senza dover cambiare i cavi telefonici esistenti e senza dover usare linee voce e dati separate, grazie alle frequenze differenti utilizzate per i due tipi di segnali.

Agent ACD

Operatore di un Call Center membro di un gruppo ACD.

Antispam

È un software che blocca l’arrivo di messaggi di posta elettronica non desiderati (spam significa spazzatura).

Antivirus

È un software che rileva ed elimina i programmi informatici dannosi (ad es. virus, worm, trojan e dialer).

Area di raccolta

Si definisce area di raccolta il punto di interconnessione alla rete di accesso che permette l’aggregazione del traffico dati generato dai Clienti di una determinata area geografica.

ATM IMA – Inverse Multiplexing over ATM

È un protocollo che permette l’aggregazione logica di 4 interfacce E1 (2 Mbps) ATM.

ATM – Asynchronous Transfer Mode

Protocollo di trasporto asincrono dei dati che veicola il traffico, voce, video o dati in celle di grandezza fissa invece che in pacchetti di lunghezza variabile come accade nel protocollo Ethernet.

Backbone

Dall’inglese letteralmente “spina dorsale”, è un collegamento ad alta velocità e capacità tra nodi di rete.

Backup

È un sistema di sicurezza che si basa sull’uso di due sistemi (computer, dischi rigidi, router, ecc.) o di collegamenti (linee telefoniche, linee dati, ecc.) in cui uno sostituisce l’altro in caso di malfunzionamento.

Banda Minima Garantita

È la quantità di banda di trasmissione dati che un fornitore mette a disposizione sulla propria rete di accesso a ciascun Cliente. Questo parametro garantisce al Cliente un livello minimo di prestazioni.

Big Internet

Con il termine Big Internet si intende l’insieme di tutte le reti degli operatori di telecomunicazioni in grado di comunicare tra loro utilizzando il protocollo IP.

Blade Server

Blade Server è il termine utilizzato per identificare un nuovo concetto di server che offre una maggiore flessibilità operativa mantenendo elevate prestazioni e affidabilità. Questi server sono solitamente utilizzati per specifiche applicazioni dedicate e possono essere facilmente alloggiati in rack.

Bluetooth

Tecnologia per il collegamento di computer in rete, oppure di periferiche e dispositivi (ad es. cuffie, stampanti, telecamere, fax, ecc.) utilizzando trasmettitori a onde corte invece di cavi. La portata del collegamento è di circa 10 metri.

Bonding

Tecnica di aggregazione di più link xDSL in un singolo link virtuale, in grado di offrire agli estremi del collegamento una banda equivalente alla somma dei singoli link.

Business continuity

Per business continuity si intende la capacità di un’azienda di continuare a esercitare la propria operatività in caso di indisponibilità, anche per lunghi periodi, della propria infrastruttura dati (server, applicazioni, domini, etc.).

Cablaggio strutturato

È l’infrastruttura per il trasporto di informazioni all’interno di un’area limitata (edificio, campus) e costituita da un insieme di componenti passivi (cavi, connettori, prese e permutatori) posti in opera seguendo le indicazioni stabilite dalle Normative e dagli Standard.

CCITT – Consultative Committee for International Telegraphy and Telephony

Organizzazione internazionale che raccoglie i rappresentanti degli enti di standardizzazione designati da ciascun Paese aderente. Si occupa di una vasta gamma di standard, ciascuno dei quali è controllato da un Comitato tecnico separato.

Content Filtering

Il content filtering è la tecnica tramite la quale è possibile bloccare o consentire la navigazione su un sito Web, sulla base dell’analisi del contenuto stesso, della sua fonte o di altri criteri. Si tratta del metodo più usato per filtrare le email e la navigazione sui siti web.

Cordless

Apparecchio telefonico senza fili che funziona a batteria.

CPS – Carrier PreSelection

La Carrier PreSelection, o preselezione dell’operatore, è un servizio che consente al Cliente di utilizzare l’operatore scelto senza necessità di anteporre codici al numero chiamato.

Crittografia

Sistema di scrittura secondo determinati codici che consentono di mantenere la segretezza dell’informazione.

CTI – Computer Telephony Integration

È un applicazione che consente di collegare le funzioni del telefono a quelle del computer.

Database

Archivio di dati strutturato in modo da razionalizzare la gestione e l’aggiornamento delle informazioni e permettere lo svolgimento di ricerche complesse.

DigitPA

DigitPA è la denominazione assunta il 29 dicembre 2009 dal CNIPA e ha l’obiettivo primario di dare supporto alla pubblica amministrazione nell’utilizzo efficace dell’informatica per migliorare la qualità dei servizi e contenere i costi dell’azione amministrativa.

DMZ – DeMilitarized Zone

Una DMZ è un segmento isolato di LAN (una “sottorete”) raggiungibile sia da reti interne che esterne che permette, però, connessioni esclusivamente verso l’esterno. I server attestati sulla DMZ possono connettersi alla LAN interna tramite opportune regole che stabiliscono i criteri di accesso.

Dominio

È un indirizzo internet che permette di localizzare un server in modo univoco digitando il nome scelto. I domini vengono classificati in base al livello, cioè dal numero di stringhe separate da punti in esso presenti. Ad esempio:

  • .it è un dominio di primo livello
  • welcomeitalia.it è di secondo livello
  • pec.welcomeitalia.it è di terzo livello.

Doppino o coppia telefonica

Cavo telefonico costituito da due fili in rame avvolti in una treccia elicoidale per evitare interferenze. Consente velocità teoriche di trasmissione dati fino a 50 Mbps.

Doppio controller

Doppio dispositivo di controllo dei dischi rigidi di un server in grado di offrire la massima sicurezza di accesso ai dati.

Downstream

Il termine si riferisce alla velocità di trasferimento dati, attraverso una connessione Internet, da un server a un client.

EFM – Ethernet First Mile

Definisce un metodo di aggregazione di più linee xDSL in un singolo link logico in grado di trasportare un flusso Ethernet con una larghezza di banda superiore a quella consentita dall’infrastruttura in rame esistente, fornendo così una possibile alternativa all’utilizzo di fibra ottica.

Fault tolerant

Si definisce la capacità di un sistema di non subire interruzioni di servizio importanti anche in presenza di guasti.

Fiber channel

Fiber Channel è una tecnologia per reti dati, usata principalmente per implementazioni in Storage Area Network. Nonostante la connotazione comune del suo nome, il segnale Fibre Channel può viaggiare sia su cavi di rame UTP che su cavi a fibra ottica.

Fibra ottica

Cavo in fibra di vetro o polimeri per trasmissioni a larga banda attraverso segnali ottici. Consente velocità teoriche di trasmissione dati fino a 2,5 Gbps.

Firewall

È un apparato di rete hardware o software che filtra tutti i pacchetti entranti ed uscenti applicando regole che proteggono una rete aziendale, o un PC collegato a Internet, da eventuali “attacchi” esterni.

Flat

Termine utilizzato per indicare una tariffa indipendente dal tempo, che ha quindi un importo fisso non conteggiato a scatti o secondi. La connessione Internet flat è disponibile 24 ore su 24.

FTP – File Transfer Protocol

Protocollo di trasferimento file che consente il trasferimento di dati da un server ad un computer remoto. Generalmente, gli archivi in rete utilizzano questo protocollo per consentire il download da parte dell’utente.

G3

Comunemente detto Gruppo 3, è una delle modalità di trasferimento dei dati tra apparati Telefax.

Gateway

È un sistema che unisce reti differenti.

Gigabyte o GB

Unità di misura, multipla del byte, utilizzata nella pratica quotidiana per definire la quantità di dati o informazioni contenute in un supporto informatico (es. spazio email, hard disk, DVD, memorie flash, ecc.). Un Gigabyte equivale a 1024 MB.

GRE – Generic Route Encapsulation

Il protocollo GRE viene utilizzato per creare reti private virtuali (VPN) tra client o tra client e server.

HDSL – High bit rate Digital Subscriber Line

Tecnologia DSL con velocità di trasmissione dati simmetrica, ovvero la velocità di ricezione dei dati è uguale a quella di trasmissione. A differenza dell’ADSL, l’HDSL viene configurata su due doppini dedicati, in pratica un circuito virtuale permanente tra Cliente e provider.

Hiperlan

Acronimo di High Performance Radio Lan, è uno standard per reti senza fili con un raggio di copertura del segnale che può arrivare fino a 30-40 Km.

Hop

Termine che descrive il passaggio di un pacchetto di dati tra due nodi di una rete. Ad esempio il tratto di rete fra un router e l’altro.

Hosting

È il servizio che consente di ospitare le pagine di un sito web, le caselle di posta elettronica e altri programmi (ad es. filtri antispam e antivirus) nella Server Farm del provider.

Hot Swap

In informatica, si dice hot swap (o anche hot plug) un’interfaccia che permette il collegamento o lo scollegamento di un dispositivo anche a sistema avviato.

HSRP – Hot Standby Router Protocol

È un protocollo che serve a garantire la capacità di un sistema di non subire interruzioni di servizio anche in presenza di guasti.

ICSA

ICSA Labs, una divisione indipendente di Verizon Business, si occupa dei test e delle certificazioni per i prodotti di sicurezza presenti sul mercato. Molti produttori più famosi del mondo inviano i loro prodotti a ICSA Labs per il test e la certificazione.

IMAP – Internet Message Access Protocol

È un protocollo di rete per la ricezione criptata di email, alternativa del POP3.

Indirizzo IP

Numero che identifica univocamente i dispositivi collegati ad una rete. Si definisce dinamico quando un utente che si collega in rete si vede assegnato dal provider un IP diverso ad ogni connessione e statico quando per ogni connessione l’IP rimane invariato.

IP PABX – IP Private Automatic Branch Exchange

Centrale telefonica per uso privato che utilizza la tecnologia IP. Comunemente definito centralino, permette lo scambio di telefonate tra utenti di un’impresa ma anche la gestione di telefonate da/verso linee esterne consentendo ulteriori e molteplici servizi.

IpSec – IP Security

È un protocollo che garantisce l’integrità e la protezione dei dati che transitano su una rete. La sicurezza si ottiene mediante la cifratura e l’autenticazione dei pacchetti dati. L’uso predominante del protocollo è per la realizzazione di reti private virtuali (VPN).

ISDN – Integrated Service Digital Network

È una linea telefonica digitale con 2 canali che permette di effettuare 2 conversazioni o inviare dati alla velocità di 64 Kbps per ogni canale.

Kbps – Kilobits per second

Unità di misura che indica la capacità di trasmissione (velocità) dei dati su una rete informatica.

L2TP – Layer 2 Tunnel Protocol

È un protocollo di rete che supporta reti private virtuali (VPN) multiprotocollo.

LAN – Local Area Network

In italiano “rete locale”, identifica una rete di computer collegati tra loro e periferiche condivise all’interno di uno spazio fisico delimitato (normalmente una stanza, un edificio o più edifici vicini tra loro).

Latenza

Intervallo di tempo impiegato per l’invio di un pacchetto di dati in rete e la sua ricezione da parte del destinatario (One Way Network Latency).

Linux

Sistema operativo multipiattaforma inizialmente scritto da Linus Torvalds, poi sviluppato da migliaia di persone in tutto il mondo, grazie al fatto che il codice è liberamente disponibile in formato sorgente.

Load Sharing

Definisce una tecnica di bilanciamento di trasmissione dei dati su più linee xDSL

Maintainer

È il gestore del rapporto con la Registration Authority Italiana, l’ente che regola la registrazione dei domini. Un mantainer oltre alla registrazione del dominio cura anche tutte le procedure necessarie affinché il titolare del dominio possa usufruire di tale diritto di anno in anno.

Mbps – Megabits per second

Unità di misura che indica la velocità di trasmissione dei dati su una rete informatica.

Megabyte o MB

Unità di misura, spesso confusa con Mb (Megabit), equivalente a un milione di byte. È utilizzata spesso per definire la quantità di dati (ad es. spazio hosting).

Modem

È un apparato che rende possibile la comunicazione tra computer e server utilizzando una linea telefonica. Questo dispositivo permette la MOdulazione e la DEModulazione dei segnali contenenti le informazioni, sequenze di bit vengono ricodificate come segnali acustici che appaiono come dei “fischi” durante la trasmissione.

MySQL

È uno dei più utilizzati database relazionali composto da un client e un server. Supporta i comandi SQL (Structured Query Language) ed è disponibile per sistemi Windows e Unix.

NAT – Network Address Translation

Conosciuto anche come network masquerading, è una tecnica che consiste nel modificare gli indirizzi IP dei pacchetti in transito su un sistema che agisce da router. Nel suo impiego più diffuso, viene usato per permettere ad una rete che usa una classe di indirizzi privata di accedere ad Internet usando uno o più indirizzi pubblici.

NGN – Next Generation Network

In italiano “rete di prossima generazione”, è una rete basata su commutazione a pacchetto in grado di fornire servizi – inclusi servizi di telecomunicazioni – ed in grado di far uso delle tecnologie di banda larga e di trasporto basato sulla QoS, nella quale le funzionalità correlate alla fornitura dei servizi siano indipendenti dalle tecnologie di trasporto utilizzate.

Number portability

È il servizio che permette a un utente di mantenere il proprio numero telefonico nel passaggio da un operatore a un altro.

PABX – Private Automatic Branch Exchange

È una centrale telefonica per uso privato. Comunemente definito centralino, permette lo scambio di telefonate tra utenti di un’impresa ma anche la gestione di telefonate verso linee esterne consentendo ulteriori e molteplici servizi.

Packet loss

Con il termine packet loss si intende la percentuale media dei pacchetti che non raggiungono la destinazione rispetto al totale dei pacchetti inviati in una comunicazione tra due o più sistemi informatici.

Password

Codice segreto utilizzato per tutelare la privacy dell’utente, altresì detto “parola chiave”, “parola d’ordine” o anche “parola d’accesso”, costituito da una sequenza di caratteri o numeri che viene usata per accedere in modo esclusivo ad una risorsa informatica (connessione Internet, sportello Bancomat, PC, etc).

PAT – Port Address Translation

È una particolare tecnica di NAT che permette di stabilire una corrispondenza tra più indirizzi IP di una rete privata (ad es. una LAN o di una rete protetta da un firewall) e un singolo indirizzo IP di una rete pubblica (ad es. Internet).

Ping

Programma che misura il tempo impiegato da uno o più pacchetti di dati a raggiungere un altro dispositivo di rete e a ritornare indietro all’origine (Round Trip Time).

POE – Power Over Ethernet

È una tecnologia che permette di alimentare apparecchiature IP utilizzando lo stesso cavo che le collega i dispositivi IP alla rete dati.

POP – Point Of Presence

È un punto di accesso alla rete (router), fornito dall’Internet Service Provider (ISP), in grado di instradare il traffico agli utenti finali connessi ad esso.

POP3 – Post Office Protocol version 3

È un protocollo di rete che ha il compito di permettere, mediante autenticazione, l’accesso ad un account di posta elettronica.

Port forwarding o tunneling

È l’operazione che permette il trasferimento dei dati (forwarding) da un computer ad un altro tramite una specifica porta di comunicazione. Questa tecnica può essere usata per permettere ad un utente esterno di raggiungere la porta di un computer con indirizzo IP privato, all’interno di una LAN.

POS o terminale POS

Il POS è uno strumento che permette di effettuare incassi senza maneggio di denaro contante, semplicemente passando la carta di pagamento del Cliente nell’apposito dispositivo collegato alla rete telefonica.

PPP – Point-to-Point Protocol

Il protocollo PPP fornisce un metodo standard per il trasporto di diversi tipi di protocollo su una connessione punto a punto. Uno dei motivi per cui PPP è stato sviluppato è di facilitare il collegamento tra apparati di rete eterogenei.

Protocollo

Insieme di regole che governano ogni attività di scambio di dati fra due host o computer. Esistono protocolli per il trasferimento dei file e per l’accesso alla rete di ogni livello.

Proxy

I proxy sono dei server che “filtrano” le informazioni che arrivano da Internet attraverso il firewall. Quando ci si connette ad un proxy con il proprio software client, il server avvia il suo software client (proxy) e fornisce i dati.

PSTN – Public Switched Telephone Network

Rete telefonica analogica, la rete telefonica comunemente utilizzata per le trasmissioni della voce. Può essere utilizzata anche per l’invio di dati tramite modem analogici o fax.

QoS – Quality of Service

È usato per indicare i parametri usati per caratterizzare la qualità del servizio offerto dalla rete (ad es. perdita di pacchetti, ritardo, ecc.).

Rack

Contenitore metallico utilizzato per organizzare e contenere cavi, patch panel di permutazione, box ottici e apparati quali router, server e switch. Possono essere di diverse misure, da pavimento o da parete.

RAID – Redundant Array of Independent Disks

È un insieme di dischi rigidi per condividere o replicare le informazioni. I benefici del RAID sono di aumentare l’integrità dei dati, la tolleranza ai guasti e le prestazioni, rispetto all’uso di un disco singolo.

Release

Versione di un programma software.

Router

È un dispositivo hardware, o in alcuni casi un software connesso a due o più reti, con funzione di instradare i pacchetti dati ricevuti al successivo punto della rete stessa

Server

È un computer che rende disponibili servizi agli utenti di una rete. I server si differenziano in base all’uso (mail server per la posta elettronica, file server per la condivisione di file, web server per le pagine di un sito web, ecc).

Server Farm

È una struttura dedicata ad ospitare dei server. Una Server Farm moderna, per essere considerata tale, deve disporre di determinate caratteristiche tecniche, quali ad esempio: ridondanza della connettività, continuità di servizio, sicurezza fisica e logica, presidio ed espandibilità.

Server Uptime

Indica la percentuale su un arco di tempo di 1 mese (basata sull’arco delle 24 ore e sul numero di giorni di quello specifico mese) in cui il servizio risulta accessibile tramite Internet da una rete esterna.

SHDSL – Symmetric High bit rate Digital Subscriber Line

È una tecnologia di trasmissione simmetrica sia in entrata che in uscita, utilizzata per il trasporto di informazioni attraverso un singolo doppino in rame.

SMTP – Simple Mail Trasfer Protocol

È il protocollo di rete standard per la trasmissione di email in Internet.

Spamming

Detto anche “fare spam”, è l’invio di grandi quantità di messaggi di posta elettronica non desiderati, generalmente di natura commerciale.

Supervisor ACD

Il responsabile di un gruppo ACD di Operatori.

Switch

Dispositivo di comunicazione che inoltra il traffico su una LAN basandosi sull’indirizzo MAC. Lo switch ha diverse porte ed ognuna garantisce a ciascun host collegato, l’intera banda del mezzo trasmissivo.

TAPI – Telephony Application Programming Interface

Interfaccia di programmazione per le applicazioni di telefonia, una delle numerose interfacce verso i dispositivi hardware che Windows offre come parte della Windows Open Services Architecture (WOSA).

Terabyte o TB

Il Terabyte è un’unità di misura dell’informazione o della quantità di dati ed equivale a circa mille miliardi di byte, ovvero 1024 GB.

ULL – Unbundling Local Loop

In italiano “Accesso disaggregato alla rete locale”, si indica la possibilità che hanno i nuovi operatori telefonici, da quando è stato liberalizzato il mercato delle telecomunicazioni, di usufruire delle infrastrutture di proprietà di un altro operatore, per offrire ai Clienti servizi propri.

Upstream

Il termine si riferisce alla velocità di trasferimento, attraverso una connessione Internet, da un client a un server. La velocità di trasferimento in upstream coincide con quella in downstream solo nel caso di connessioni di tipo simmetrico.

Username

Parola o gruppo di caratteri, detta anche user-id, che identifica un utente e permette l’accesso a un server o a un particolare servizio. L’username può essere composto da qualsiasi combinazione di lettere e numeri.

Virus

Programma capace di infettare altri programmi o files installati in un computer, danneggiandoli in maniera più o meno grave.

Voice Mail

È un servizio del PABX che permette di registrare i messaggi vocali delle chiamate entranti in caso di mancata risposta.

VPN – Virtual Private Network

È una rete privata virtuale utilizzata, quando è necessario proteggere i dati che vengono scambiati tramite Internet. Prevede l’uso di protocolli di cifratura e l’attuazione di meccanismi di protezione dalle violazioni.

Web

Sottorete di Internet che riunisce i siti che permettono un sistema di navigazione ipertestuale e visualizzabili sul computer per mezzo di appositi programmi software (browser).

Web Mail

È il servizio che consente all’utente di utilizzare la propria casella di posta elettronica da un qualsiasi computer collegato a Internet.

xDSL – Digital Subscriber Line

DSL o xDSL è una tecnologia che consente la trasmissione dei dati ad alta velocità sulle linee della rete telefonica. Le prestazioni delle linee xDSL dipendono dalla tecnologia, dalle condizioni della linea stessa e dal livello d’implementazione del servizio.